Bruno Bertelli è il direttore creativo più premiato al mondo

08 04 2021

Bruno Bertelli è il direttore creativo più premiato al mondo

La nuova edizione del World Creative Rankings, stilato da The Drum, ha designato Bruno Bertelli come il creativo più premiato al mondo nel 2020. Per la prima volta nella storia un italiano si posiziona al primo posto nella prestigiosa classifica globale che celebra i migliori talenti creativi del mondo dell’advertising e della comunicazione. Un risultato […]

La nuova edizione del World Creative Rankings, stilato da The Drum, ha designato Bruno Bertelli come il creativo più premiato al mondo nel 2020.

Per la prima volta nella storia un italiano si posiziona al primo posto nella prestigiosa classifica globale che celebra i migliori talenti creativi del mondo dell’advertising e della comunicazione. Un risultato che fa riflettere su come oggi in Italia sia possibile raggiungere altissimi livelli di eccellenza in settori dove solitamente sono altri Paesi ad avere la leadership.

Dal 2016 Bertelli è Global Chief Creative Officer di Publicis Worldwide, una delle agenzie creative più importanti al mondo e parte di Publicis Groupe, terzo gruppo di comunicazione globale. È stato il primo creativo italiano a ricoprire un incarico di responsabilità mondiale nel mondo della comunicazione. Grazie al suo lavoro con brand come Heineken, Diesel, Barilla e Mercedes, di cui è advisor global, ha rivoluzionato la loro percezione sul mercato inventando nuovi linguaggi. Con la sua visione e la sua tenacia ha saputo ispirare generazioni di talenti tanto da attrarre in Italia creativi da tutto il mondo.

Nella sua carriera Bertelli ha vinto 82 Leoni al Cannes Lion, il Festival Internazionale della Creatività più importante a livello globale e a cui ogni anno partecipano i più influenti talenti per definire i trend del futuro della comunicazione e non solo. Alla fine del 2017 Adage, tra le più celebri testate di creatività, ha inserito Bertelli nella classifica Creativity 50, insieme a Rihanna, Yayoi Kusama, Melissa McCarty, Stephen Colbert e Edward Enninful. In passato hanno ricevuto tale riconoscimento personaggi italiani del calibro di Franca Sozzani, Maurizio Cattelan e Oliviero Toscani. Oggi, in un momento più che mai caratterizzato dalla necessità di cambiamento, Bertelli è al lavoro per reimmaginare la creatività sperimentando nuovi modi di comunicare. In particolare, la sua attenzione è rivolta al rapporto tra Creatività e Dati che assume un ruolo sempre più centrale anche in seguito alla pandemia e alla aumentata esigenza di capire i nuovi comportamenti delle persone. Un rapporto apparentemente antitetico e inimmaginabile fino a qualche anno fa ma che oggi è l’unica formula possibile per fare evolvere il linguaggio contemporaneo.

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookies, inclusi cookies di terze parti, per motivi funzionali e analisi statistiche sul traffico del sito.
Per ulteriori informazioni clicca qui.